9 Migliori Activity Tracker (Guida 2021)

Ciao 👋 sono Alessandro.

Il monitoraggio della propria attività sportiva 🏃‍♂️ è particolarmente importante per valutare come ci si sta allenando.

Per questo motivo ti aiuterò nella scelta tra i migliori activity tracker 🔝 partendo dai miei tre preferiti:

Al Primo Posto
Xiaomi Mi Band 2
Al Secondo Posto
Garmin Forerunner 45
Al Terzo Posto
Fitbit Charge 3
Xiaomi Mi Band 2 Activity Tracker, Cardiofrequenzimetro da Polso Braccialetto Fitness Tracker...
Garmin Forerunner 45, Orologio Smart GPS per la Corsa e Altri Sport Unisex, iPhone/Android, Nero, 42...
Fitbit Charge 3, Tracker Avanzato per Fitness e Benessere Unisex Adulto, Bianco/Nero, Taglia Unica
Al Primo Posto
Xiaomi Mi Band 2
Xiaomi Mi Band 2 Activity Tracker, Cardiofrequenzimetro da Polso Braccialetto Fitness Tracker...
Al Secondo Posto
Garmin Forerunner 45
Garmin Forerunner 45, Orologio Smart GPS per la Corsa e Altri Sport Unisex, iPhone/Android, Nero, 42...
Al Terzo Posto
Fitbit Charge 3
Fitbit Charge 3, Tracker Avanzato per Fitness e Benessere Unisex Adulto, Bianco/Nero, Taglia Unica


Clicca qui per leggere subito le domande frequenti riguardo gli activity tracker


Migliori Activity Tracker 2021

Di seguito verranno riportate le principali caratteristiche di alcuni dei migliori modelli di tracker oggi in commercio.

Va sottolineato che, trattandosi di strumenti tecnologici in continua evoluzione, è sempre possibile che nuovi modelli avanzati vengano immessi sul mercato.

Questo elenco, quindi, deve essere inteso come provvisorio e in continuo aggiornamento.

1. Xiaomi Mi Band 2 – Per Android e Ios

Xiaomi Mi Band 2 Activity Tracker, Cardiofrequenzimetro da Polso Braccialetto Fitness Tracker...

VEDI OFFERTA SU AMAZON →

Tra i modelli di fascia bassa più convenienti sul mercato vi è sicuramente lo Xiaomi Mi Band 2.

Si tratta di un braccialetto fitness tracking che presenta una serie di interessanti caratteristiche.

Per prima cosa è disponibile un display Oled di dimensioni medie, che permette di visualizzare al meglio l’ora e, naturalmente, le funzioni registrate.

Tra queste vi sono i passi percorsi, la distanza, le calorie nonché la frequenza cardiaca che viene rilevata tramite il cardio-frequenzimetro integrato.

Sul display è inoltre presente un’icona che permette di riconoscere lo stato di carica della batteria e, quindi, procedere alla carica prima che il tracker si scarichi completamente.

Tra le funzioni di particolare interesse vi è quello relativo al monitoraggio del sonno: la fitband presenza un design essenziale ed è molto leggero da indossare per cui non darà alcun fastidio durante la notte.

Indossandolo, però, si potrà ottenere un interessante vantaggio, cioè quello di monitorare la propria attività di sonno e veglia potendo così valutare le cause di eventuali difficoltà nel dormire.

Questa piccola band presenta una serie di funzioni smart per garantire la connessione con il proprio telefono: si potranno infatti ricevere notifiche in caso di telefonate o messaggi sui diversi social, ossia Facebook, Instagram, Twitter o Whatsapp nonché in caso di telefonate o messaggi di testo classici.

In questo modo si resterà sempre aggiornati anche durante la propria attività fisica o se si è più distanti dal telefono.

Tutte le informazioni rilevate dalla fitband possono poi essere riportate e scaricate sul telefono e valutate tramite l’app Mi Fit.

Si tratta di un modo perfetto per tenere sempre sotto controllo la propria attività quotidiana e confrontare giorno dopo giorno e settimana dopo settimana i propri miglioramenti, le statistiche di allenamento e molto altro ancora.

Questo tracker è water resistant, ossia è in grado di resistere a schizzi e pioggia ma non va utilizzato per attività di nuoto o immersione.

Per quanto riguarda la compatibilità, va sottolineato che è possibile connettere la fitband Xiaomi Mi Band 2 con il proprio telefono tramite bluetooth.

Inoltre, il dispositivo è compatibile con i sistemi operativi Android 4.4 e iOS 7.0 o superiori.



2. Garmin Forerunner 45 – Unisex

Garmin Forerunner 45, Orologio Smart GPS per la Corsa e Altri Sport Unisex, iPhone/Android, Nero, 42...

VEDI OFFERTA SU AMAZON →

Questo modello di activity tracker è particolarmente adatto per le attività sportive avanzate, in particolare per la corsa, il nuovo o il ciclismo.

Proprio per questo motivo è tra i più apprezzati da quanti praticano il triathlon e hanno esigenza di un tracker in grado di rilevare proprio queste tre attività sportive.

Presenta un elevato numero di funzioni e connettività perfetta per scaricare tutte le informazioni relative ai diversi allenamenti.

Tramite il GPS si potranno tracciare i percorsi effettuati, calcolando quindi i chilometri percorsi, nonché le eventuali pendenze. Impostando il tipo di sport, sia esso la corsa, la bici o il nuoto si potrà avere la massima precisione nella rilevazione delle distanze.

La presenza del cardio-frequenzimetro da polso assicura una corretta rilevazione del battito, fondamentale per quanti si allenano in maniera professionale e devono valutare non solo il chilometraggio e la velocità ma soprattutto la risposta del cuore e, quindi dell’organismo.

Il sensore per la rilevazione del battito è posizionato al di sotto dell’orologio, a stretto contatto con il polso: per questo motivo è importante indossare in maniera corretta il dispositivo in modo da assicurare la giusta aderenza tra tracker e polso.

Tra le funzioni smart presenti in questo tracker vi è l’accelerometro, fondamentale per la misurazione della velocità, nonché degli altoparlanti incorporati e una fotocamera integrata; si tratta di funzioni che permetteranno di comunicare e scattare foto durante la propria attività fisica per poi condividerle tramite le funzioni di connettività.

Questo activity tracker è compatibile con dispositivi Android e iOS: prima di acquistarlo, tuttavia, assicurarsi della compatibilità con le varie versioni dei sistemi operativi.

Sempre per quanto riguarda la compatibilità, va inoltre sottolineato che l’orologio è compatibile con i programmi di allenamento gratuiti e guidati offerti da Garmin, ossia i Garmin Coach.

Indossando l’orologio potrete quindi avere la certezza di un allenamento realizzato da professionisti del settore che vi guideranno verso il miglioramento del vostro stato di forma.

Questo modello di Garmin presenta un’elevata memoria: permette infatti di registrare fino a duecento ore di dati relativi all’attività svolta.

Si consiglia comunque di trasferire regolarmente le informazioni relative ai propri allenamenti sull’app o sul computer per un archivio completo e, soprattutto, per poter effettuare un’analisi dettagliata dell’allenamento tramite le specifiche funzioni dell’app.

Il tracker permette inoltre di ricevere notifiche della ricezione di messaggi, dal semplice SMS a tutti gli atri tipi di comunicazioni che arrivano sul telefono, siano esse Whatsapp, Instagram, Facebook o altro.

E per un allenamento a ritmo di musica è possibile selezionare tracce musicali specifiche per rendere più piacevole il proprio workout.

Infine, va sottolineata una funziona particolarmente importante presente su questo dispositivo: in caso di emergenza durante l’attività fisica, infatti, è possibile attivare le funzioni di sicurezza che permettono di comunicare la vostra posizione a una serie di contatti selezionati.



3. Fitbit Charge 3 – Tracker Avanzato

Fitbit Charge 3, Tracker Avanzato per Fitness e Benessere Unisex Adulto, Bianco/Nero, Taglia Unica

VEDI OFFERTA SU AMAZON →

Ci soffermeremo un po’ di più su questo activity tracker che rappresenta uno dei modelli migliori non solo per quanto riguarda il rapporto qualità-prezzo, ma anche perché è un modello veramente versatile

Perfetto per un gran numero di esigenze e, soprattutto, di dimensioni tali che può essere utilizzato senza problemi sia dagli uomini che dalle donne che vogliono monitorare la propria attività fisica.

Il Fitbit Charge 3 è infatti uno dei tracker più selezionati e acquistati da quanti svolgono un’attività fisica medio-intensa.

Il suo design è quello tipici di una fitband, ossia un bracciale in materiale plastico caratterizzato da un display sul quale è possibile gestire le diverse funzioni.

Si tratta di un modello disponibile in due versioni di colore, ossia bianco e nero; sono state inoltre rilasciate delle versioni particolari con colorazioni differenti, come il lampone, il lavanda e il grigio-blu-oro.

La scelta dei colori evidenzia anche una particolare preferenza, da parte del pubblico femminile, di questo tipo di tracker.

Di particolare interesse la durata della batteria, in grado di garantire un’autonomia di sette giorni.

Lo stato di carica può essere controllato dal display così che non si correrà mai il rischio di ritrovarsi con la fitband scarica e senza poter quindi registrare le proprie attività di allenamento.

Tra le funzioni presenti in questo tracker ci sono il pedometro, che permette di rilevare il numero di passi e, quindi, il movimento.

Si attiva automaticamente appena viene rilevato il movimento da parte di chi lo indossa.

Vi è poi il conteggio delle calorie che vengono bruciate: è importante ricordare che queste informazioni sono puramente indicative, non potendo il tracker effettuare una misura precisa in quanto non dispone di informazioni basilari come quelle relative al metabolismo della persona che lo indossa.

Molto più preciso, invece, il rilevamento del battito cardiaco, che avviene tramite la tecnologia Pure Pulse.

Si tratta di una specifica tecnologia di rilievo che permette di calcolare il battito tramite un impulso luminoso particolare: il sensore che permette di effettuare la rilevazione, molto sensibile garantisce un’elevata precisione.

Il Meteo: per potersi allenare all’aria aperta è necessario tenere conto delle condizioni del tempo.

Questo tracker permette di restare sempre aggiornati da questo punto di vista grazie alla presenza della funzione Meteo!

Infine, un altro importante elemento che viene monitorato dal Fitbit Charge 3 è la qualità del sonno.

Il monitoraggio di questa funzione rappresenta probabilmente il fiore all’occhiello di questo tracker in quanto oltre a contare le ore di sonno è in grado di defirne la qualità.

Sarà poi possibile scaricare le informazioni e leggere il diagramma che riporta il dettaglio di ogni notte che avrete trascorso con la fitband al polso.

Ma le funzioni di questo tracker sono veramente moltissime e particolarmente avanzate: si va dalle notifiche di messaggi e telefonate dal proprio smarphone alla possibilità di effettuare pagamenti, dal controllo della salute, fino al monitoraggio del ciclo mestruale.

Oltre che ad essere un ottimo alleato per l’allenamento, la Fitbit Charge 3 rappresenta uno strumento utile per un gran numero di operazioni quotidiane.



4. Samsung Gear Sport Smartwatch

Samsung Gear Sport Smartwatch, GPS, Impermeabile 5ATM, Lettore MP3 Integrato, Nero, [Versione...

VEDI OFFERTA SU AMAZON →

Se siete alla ricerca di uno smartwatch tracker per monitorare in maniera professionale i vostri allenamenti, questo modello di Samsung è quello che fa per voi.

Presenta un display Super Amoled touch da 1.2 pollici, perfetto per visualizzare al meglio tutti i dati e le informazioni che vengono riportate.

Può essere selezionato in due differenti versioni di colore, ossia in nero o in blu elettrico: le due versioni presentano una lieve differenza di prezzo mentre per quanto riguarda le funzioni disponibili esse sono le stesse.

La qualità del tracker è garantita da una memoria elevata, pari a quattro giga, e un processore dual core.

Queste caratteristiche permettono di offrire al tracker un elevato numero di funzioni, perfette per allenamenti di alta qualità.

Si potrà infatti utilizzare questo tracker per allenamenti di corsa, per la preparazione delle maratone, oppure per le uscite in bici.

Inoltre l’impermeabilità è garantita fino a 5 atm rendendo questo activity tracker perfetto anche per il monitoraggio delle attività in vasca o a mare.

La connettività è elevata: l’orologio fa uso di bluetooth 4.2 per connettersi a smartphone o altri dispositivi mobili; la compatibilità con i sistemi operativi Android e iOS è garantita, anche se è sempre importante assicurarsi della compatibilità con la propria versione di sistema operativo.

L’orologio dispone poi di diversi sensori, tra cui l’accelerometro, il barometro, il giroscopio, l’HR e il sensore per la luminosità.

Presenta inoltre un termometri per la verifica della temperatura esterna e una fotocamera integrata per scattare foto da condividere immediatamente con i migliori social.



5. Polar Ignite

Polar Ignite - Smartwatch per il Fitness con GPS integrato - Rilevazione della Frequenza Cardiaca...

VEDI OFFERTA SU AMAZON →

Questo orologio è disponibile in sei differenti versioni di colore ponendosi come una scelta particolarmente interessante per chi cerca un activity tracker colorato, in grado di rendere allegra la propria attività di allenamento.

Si tratta di un modello unisex, pensato per un gran numero di allenamenti, sia in palestra che all’aria aperta ma anche per il nuoto.

Molto leggero e sottile, può essere indossato tutto il giorno come orologio e attivare le funzioni di tracking esclusivamente quando necessario. Il display touch è a colori e l’interfaccia è particolarmente semplice da utilizzare.

Presenta un gran numero di funzioni; per prima cosa va sottolineata la presenza del cardio-frequenzimetro, fondamentale quando si vogliono monitorare costantemente non solo i progressi di velocità, ma anche il miglioramento dal punto di vista aerobico.

Il controllo delle pulsazioni, infatti, è fondamentale per valutare lo stato di allenamento: questo tracker dispone di un cardio-frequenzimetro con sensore a nove LED per una massima precisione delle misure.

Per ottenere informazioni sulla velocità di corsa, o di altra attività, basterà azionare il cronometro: grazie al GPS, infatti, verrà effettuata una doppia valutazione, ossia della distanza percorsa e del tempo: i due elementi permetteranno di valutare il valore della velocità media, nonché di ciascun chilometro percorso.

Queste informazioni vi permetteranno di definire quale sia il vostro livello di allenamento: per migliorare le prestazioni, potrete inoltre puntare sull’allenamento quotidiano di Fitspark che vi offrirà suggerimenti e una guida personalizzata su come allenarvi al meglio.

Questa funzione tiene conto anche del recupero notturno, altro parametro che viene monitorato dal tracker e che permette di verificare l’effettiva qualità e durata del sonno durante la notte.

Il Polar Ignite dispone di una batteria in grado di garantire una durata di cinque giorni in modalità stand-by, ossia con il solo orologio, e di ben diciassette ore durante l’attività.

Lo stato di carica della batteria può essere tenuto sotto controllo tramite il display.



6. LATEC Fitness Tracker

LATEC Fitness Tracker, Smartwatch Orologio con Alexa Integrato Impermeabile 5 ATM di Sportivo...

VEDI OFFERTA SU AMAZON →

Disponibile in due versioni di colore questa fitband presenta un display colorato e una luminosità che si può regolare in cinque differenti livelli in base alle proprie esigenze.

Lo schermo, molto chiaro e ben visibile è da 0.96 pollici di tipi TFT LCD e permette una perfetta visibilità di tutti i dati riportati e registrati.

A seconda del proprio allenamento è possibile regolare non solo l’attività ma anche la musica da sentire per una carica in più.

Questo activity tracker può essere utilizzao per un gran numero di attività fisiche a basso o alto impatto.

Potrete infatti indossarlo per camminare o correre, sia per strada che sul tapis roulant; ancora, sarà un valido alleato per monitorare gli allenamenti in bicicletta, il trekking o anche le partite a tennis e a pallone.

Sono infatti presenti ben quattrodici differenti tipi di sport da poter monitorare: alcune già preimpostate all’interno del braccialetto, altre, invece, da impostare tramite l’app specifica.

Dopo aver trascorso una giornata di sport e dopo ogni allenamento intenso, è fondamentale monitorare la qualità del sonno: la fitness tracker di Latec permette di misurare la frequenza cardiaca durante la notte e di tracciare gli andamenti del sonno: al mattino potrete così controllare se la qualità del vostro sonno è elevata o se avete bisogno di riposare ulteriormente.

Il rilievo del battito avviene tramite sensori al polso: la fitband è infatti comodissima da indossare e non dà alcun fastidio né di giorno né di notte.

Per restare sempre connessi e aggiornati anche mentre ci si allena, ancora una volta questo tracker è la scelta giusta: connettendo il braccialetto al proprio smartphone sarà infatti possibile ricevere notifiche di messaggi dai social ma anche dalle mail e dal calendario, per ricordare sempre ogni appuntamento e non essere mai in ritardo.

E se avete paura di restare per troppo tempo seduti, vi basterà attivare il sedentary alert che vibrerà quando non viene rilevata alcuna attività per un determinato periodo da impostare tramite la app: la fitband vi ricorderà di muovervi non solo per sgranchire le gambe ma anche per restare sempre in salute.

La fitband è molto facile da ricaricare: può essere infatti connessa con qualsiasi porta USB per una ricarica completa in meno di due ore.

La batteria ha una durata di sette giorni circa in standby mentre la durata effettiva dipende dal numero di azioni e funzioni che vengono attivate ogni volta.


Domande Frequenti

In commercio esistono diverse tipologie di questi dispositivi che si differenziano per una serie di specifiche tecniche che vanno dalle caratteristiche del display alle funzioni, dalle modalità di tracking fino, naturalmente, al design.

Vediamo come scegliere il miglior activity tracker oggi in commercio e, soprattutto, come valutarne l’acquisto in base non solo alle caratteristiche tecniche ma soprattutto delle proprie esigenze.


Le differenti tipologie di activity tracker: orologio o bracciale?

Prima di acquistare un tracker è necessario valutare quale sia la tipologia di dispositivo che meglio si adatta alle proprie necessità di allenamento, ossia quale presenta le funzioni più utili al tipo di esercizio fisico che si intende svolgere.

Le tipologie di tracker in cui si parlerà di seguito si riferiscono soprattutto all’estetica, ossia alla forma, nonché alle modalità con cui si possono indossare questi dispositivi, alla loro praticità e al comfort d’uso.

Va sottolineato che le differenti tipologie di dispositivi presentano anche varie funzioni, design differente, dimensioni e modalità d’utilizzo che possono variare. Ma come scegliere la tipologia migliore?

Per poter comprendere quale sia il miglior orologio o bracciale di monitoraggio delle attività per prima cosa è necessario comprendere che tipo di allenamento si intende monitorare e quale sia la sua intensità.

Alcuni tracker, ad esempio, presentano anche la funzione di cardio-frequenzimetro, perfetta per quanti effettuano allenamenti di lunga durata, siano essi di corsa, camminata veloce o bicicletta.

Questo tipo di activity tracker viene molto utilizzato proprio da quanti svolgono attività aerobica intensa e vogliono conoscere lo sforzo cardiaco per valutare sia lo stato di salute che, naturalmente, le intensità di allenamento.

Le varie funzioni sono spesso legate alla differente tipologia di tracker che si acquista, sia esso quello ad orologio oppure a bracciale.


L’orologio

I modelli di activity tracker ad orologio presentano un quadrante in cui, quando il tracker è a riposo, è possibile guardare regolarmente l’ora visto che questo si trasforma in un vero e proprio orologio.

In quanto tale, quindi, può presentare varie tipologie di quadrante, sia esso tondo, quadrato o rettangolare, piccolo, medio o grande.

Questa scelta è particolarmente apprezzata da quanti hanno necessità di tenere sotto controllo la propria attività fisica ma sono anche alla ricerca di un dispositivo pratico da indossare tutto il giorno.

La funzione orologio diventa pertanto fondamentale proprio perché, quando non si fa attività fisica, si potrà controllare l’ora ogni volta che sia necessario.

Va sottolineato che il display è naturalmente digitale e che i vari pulsanti ai lati del quadrante permetteranno di impostare le varie funzioni, sia specifiche dell’orologio (data, illuminazione, sveglia) che del tracker.


Il bracciale

I modelli di tracker a bracciale rappresentano la tipologia più diffusa, perché meno vistosa e più discreta da indossare.

Se il modello orologio è preferito soprattutto da quanti fanno attività di corsa, quello a bracciale è la scelta migliore di tutti quelli che amano semplicemente svolgere attività fisica.

Gli activity tracker a bracciale sono noti anche come fitness tracker proprio perché maggiormente selezionati per le attività di fitness generali; hanno un aspetto più discreto e possono essere di diverso colore, da selezionare a seconda dei gusti.

Possono presentare anche essi un display ma molto più piccolo rispetto a quello dell’orologio-tracker.

In alcuni modelli il display manca in quanto il bracciale, comunicando direttamente con il proprio dispositivo mobile sia esso lo smartphone o il tablet, invia tutte le informazioni relative agli allenamenti direttamente su questi dispositivi.


L’attività di monitoraggio

Nella scelta dell’activity tracker oltre al design e quindi all’estetica è fondamentale valutare quali siano le attività di monitoraggio necessarie alle proprie necessità ossia al tipo di attività fisica che si svolge.

Pertanto, prima di procedere con l’acquisto di una fit band o di un orologio è necessario valutare quali possano essere le proprie esigenze specifiche e ricercare, tra le specifiche tecniche del modello, per valutarne la presenza nel prodotto selezionato.

I modelli di base, ad esempio, effettuano un monitoraggio essenziale delle attività fisiche, non necessariamente quelle sportive ad alto impatto ma tutti i tipi di movimenti effettuati da chi indossa il dispositivo.

Si potranno quindi registrare i passi (modelli conta-passi), le calorie, le distanze percorse o anche le ore di sonno.

Gli apparecchi più avanzati, invece, offrono ulteriori attività di monitoraggio che diventano utili quando si effettuano allenameti particolari.


La qualità del sonno

Quando una persona dorme, l’activity tracker rileva l’abbassamento del battito e riesce pertanto a rilevare le ore di sonno.

I modelli più sofisticati non solo offrono questa funzione ma riescono anche a valutare la qualità del sonno, ossia il numero di risvegli, il numero di ore dormite o i tempi di risveglio.

Questa funzione è particolarmente importante per quanti hanno un sonno irregolare e vogliono comprendere eventuali caratteristiche necessarie per valutare come migliorare il proprio modo di riposare.


Il pedometro

Una delle funzioni maggiormente utilizzate da quanti acquistano una fit band o un tracker per attività di basso impatto è quella del conteggio dei passi.

Impostando le differenti caratteristiche fisiche, il tracker riesce infatti a valutare il numero di passi compiuti durante la giornata e, se il modello è di tipo avanzato, anche il numero di scale fatte, sia in salita che in discesa.

Il numero di passi può essere poi convertito in chilometraggio percorso.

Questo strumento permette alle persone che si stanno avviando all’attività fisica di porsi degli obiettivi, ossia di dover incrementare sempre di più il numero di passi, per poter migliorare il proprio stato di forma.


Il conteggio delle calorie

Un altro aspetto fondamentale per chi utilizza il tracker soprattutto a scopo di salute è il calcolo delle calorie bruciate in base all’attività svolta.

L’attivazione di questa funzione permette di verificare non solo le calorie bruciate nei momenti di allenamento o attività fisica ma anche durante la giornata.

Per poter avere una maggiore precisione su questo parametro è necessario impostare le caratteristiche fisiche dell’utente.

Va comunque ricordato che si tratta di calcoli indicativi, visto che le effettive calorie bruciate non dipendono solo dall’attività svolta ma anche dal metabolismo basale di cui il tracker non può effettuare la rilevazione.


Il cardio-frequenzimetro

La maggior parte degli activity tracker ad orologio e le ultime generazioni di fitness band presentano un cardio-frequenzimetro che permette di rilevare il battito cardiaco, sia a riposo che, naturalmente, durante l’attività fisica.

In base al modello e, quindi, al sensore presente sul tracker, la rilevazione del battito sarà più o meno precisa.

Per una maggiore sicurezza, se si intende acquistare un modello dotato di cardio-frequenzimetro da utilizzare durante le attività è fondamentale puntare a uno che sia affidabile.


La registrazione dei dati

Chi ha programmato di svolgere un’attività fisica con un obiettivo specifico, sia esso quello di dimagrire o di preparare una competizione di corsa o altro, può avere l’esigenza di registrare i dati rilevati ogni giorno e ad ogni seduta di allenamento per controllare l’avanzamento delle attività, ossia il proprio miglioramento.

A seconda del tipo di tracker i dati che si possono rilevare e, quindi, registrare possono essere davvero molti per cui è poi fondamentale valutare se sia necessario registrarli tutti o solo quelli che possono essere di maggiore interesse nella valutazione del proprio miglioramento di forma.


Le diverse funzioni di un activity tracker

Nella scelta di un tracker è fondamentale valutare quali siano le proprie esigenze di allenamento in modo da selezionare le funzioni necessarie.

I tracker possono infatti presentare un gran numero di funzioni, alcune di base, comuni soprattutto ai modelli più economici, altre invece molto avanzate, tanto da essere presenti soprattutto negli activity tracker utilizzati dai professionisti.

La scelta del tracker va quindi effettuata soprattutto in base alle proprie esigenze: si potrà ad esempio scegliere di effettuare un monitoraggio continuo delle proprie attività e quindi sarà necessario un tipo di tracker, oppure si utilizzerà questo tipo di dispositivo solo per particolari sedute di allenamento e, pertanto, si dovrà optare per altri tipi di modelli.

Naturalmente, il numero e la tipologia di funzioni presenti nel tracker andrà a influenzare il presso dello stesso.


La connettività

Tra le varie funzioni di un activity tracker quella che non va mai sottovalutata è la connettività.

Un tracker, infatti, permette di registrare le attività svolte durante la giornata o per un allenamento specifico; ma se si vogliono conservare a lungo tutte le attività svolte senza saturare la memoria del dispositivo sarà necessario trasferire i dati sul computer.

I modelli più semplici di tracker e, soprattutto di fit band, non sempre offrono questa possibilità; i dispositivi avanzati, invece, permettono di connettersi al telefono o al computer direttamente tramite bluetooth o wifi permettendo così un rapido trasferimento dei dati.

Tramite software specifici ed app, inoltre, è posi possibile effettuare una serie di valutazioni, calcoli e verifiche sulle attività svolte.

Per avere un tracker che non crei problemi di connessione con il proprio dispositivo mobile o con il computer è fondamentale verificarne la compatibilità.

Va detto che oggi tutti i migliori dispositivi sono compatibili con i sistemi iOS e Android ma per una maggiore sicurezza è necessario assicurarsi che non ci siano contro-indicazioni, incompatibilità con particolari modelli.


Quanto costano gli activity tracker?

Questa domanda è probabilmente la prima che ci si pone quando si inizia a pensare di acquistare uno di questi dispositivi.

Naturalmente, come si può facilmente intuire, non esiste una risposta unica a tale domanda. Il prezzo di un activity tracker dipende infatti moltissimo da tutte le caratteristiche e specifiche tecniche del dispositivo, nonché dai materiali utilizzati e dalle funzioni presenti.

Le fit band di tipo basic, ad esempio, hanno costi relativamente bassi, ossia di poche decine di euro: sono solitamente strumenti che presentano poche funzioni, tra le quali solitamente il conta-passi e il cronometro.

Non sono garantite funzioni come la connettività o strumenti di valutazione più avanzati del proprio allenamento.

Se si punta a modelli più avanzati il costo necessariamente sale.

Gli activity tracker più sofisticati presentano prezzi superiori alle centinaia di euro: si tratta quasi sempre di modelli a orologio, che presentano un numero molto elevato di funzioni essendo dei dispositivi smart molto avanzati che permettono un tracciamento completo di tutta la propria attività sportiva.

Un fattore che anche influenza il prezzo è quello relativo ai materiali con cui sono realizzati i tracker, ossia soprattutto le plastiche e gomme che caratterizzano il bracciale e il display.

I modelli basic presentano infatti solitamente plastiche non particolarmente resistenti, ossia non adatte ad essere indossate in ogni condizione.

I modelli avanzati, invece, garantiscono una maggiore resistenza, nonché impermeabilità: se con un modello basic, quindi, è possibile solo fare la doccia, con quelli di tipologia più avanzata sarà possibile fare il bagno e, naturalmente, tracciare anche le attività di nuoto.

Infine, anche la marca incide sul prezzo: per una maggiore sicurezza è più conveniente effettuare una spesa leggermente più elevata ma puntare su un tracker di una marca nota.

In questo caso, infatti, si potrà avere una maggiore garanzia sul funzionamento e la precisione dei dati, nonché la sicurezza di un’assistenza totale in caso di guasto o malfunzionamento.

Tra i brand più rinomati ci sono sicuramente Samsung, Polar, Xiaomi, Fitbit, Latec e Garmin.

A Cosa Serve