9 Migliori Occhiali Per PC (Guida 2021)

Ciao 👋 sono Paola.

In quest’articolo ti spiegherò quali sono i migliori occhiali 🔝 per alleggerire il lavoro compiuto dai nostri occhi davanti al PC 😁

Inizierò mostrandoti i miei tre occhiali per PC preferiti:

Al Primo Posto
KLIM Optics
Al Secondo Posto
NOWAVE
KLIM Optics - Occhiali Anti Luce Blu + Alta Protezione + Blocca Il 92% della Luce Blu + per Gaming...
NOWAVE Occhiali neutri per PC, Tablet, TV e Gaming. Eliminano stanchezza e irritazione visiva....
Al Primo Posto
KLIM Optics
KLIM Optics - Occhiali Anti Luce Blu + Alta Protezione + Blocca Il 92% della Luce Blu + per Gaming...
Al Secondo Posto
NOWAVE
NOWAVE Occhiali neutri per PC, Tablet, TV e Gaming. Eliminano stanchezza e irritazione visiva....


Clicca qui per leggere subito le domande frequenti riguardo gli occhiali per pc


Migliori Occhiali Per PC 2021

1. KLIM Optics – Prezzo Conveniente

KLIM Optics - Occhiali Anti Luce Blu + Alta Protezione + Blocca Il 92% della Luce Blu + per Gaming...

VEDI OFFERTA SU AMAZON →

Sono i miei preferiti perché sono leggerissimi e hanno il grosso vantaggio di essere adatti per chi non è abituato a portare gli occhiali da vista perché non pesano sul naso e le stecche non stringono troppo.

Davanti allo schermo del PC le immagini restano perfettamente nitide e il taglio dei colori è buono, non c’è l’ingiallimento complessivo della modalità di riposo, ma solo un bel po’ di protezione in più.

Si possono portare tutto il giorno e funzionano tranquillamente anche su tablet e per la TV. Il taglio è proprio pensato per lavorare al top sulle frequenze dannose, eliminando più del 92% della luce blu indesiderata.

Sono perfetti per il gaming e per lavorare, perché non impacciano e pesano più o meno 20 g. Inoltre sono neutri e quindi basta mettere le lenti a contatto se ce n’è bisogno.

Si può stare anche 8 ore davanti allo schermo senza problemi e soprattutto senza il mal di testa.

Oltretutto avendo la montatura slim e un taglio alla moda, sono perfetti anche per indossarli in giro. La confezione arriva con l’astuccio e il panno e pulirli non è per niente difficile.



2. NOWAVE – Ottima Qualità

NOWAVE Occhiali neutri per PC, Tablet, TV e Gaming. Eliminano stanchezza e irritazione visiva....

VEDI OFFERTA SU AMAZON →

Questi occhiali sono belli, oltre a funzionare perfettamente.

Mi evitano di ritrovarmi a fine giornata con gli occhi arrossati, non hanno un taglio da geek e quindi se mi devo spostare dallo schermo li posso tenere e fare finta che siano da vista.

La qualità dell’immagine è buona, perché tagliano le componenti del blu e me ne accorgo perché gli occhi non si arrossano e non mi monta il mal di testa.

Quando faccio grafica non devo alzarli di continuo per vedere se non ho scelto il colore giusto dalla palette perchè sono molto neutri.

In effetti un minimo alterano il colore, ma ci si fa subito l’abitudine, anche perchè il problema è minimo.

La montatura è classica, leggera e con l’appoggio sul naso che non lascia le fossette.

Le lenti sono robuste per ed anche i materiali con cui sono fatte le stecche e l’intelaiatura, a prova di urto. Infatti mi sono già cascati un paio di volte dalla scrivania e sono perfettamente a posto.

Vanno bene anche per il gaming e per guardare i film in streaming, perché anche quando sono poco concentrata non mi danno fastidio.

Spesso le uso proprio a fine giornata, quando passo dalla modalità ufficio a quella relax.



3. – Super Leggeri





Belli e seri sono degli occhiali da riposo per PC, pensati apposta per tagliare tutta la componente blu dannosa, quella che sugli schermi moderni è davvero fortissima e dopo poco che sono al lavoro mi fa salire il mal di testa.

Il design è davvero da professionisti, perché sono pensati per sembrare effettivamente occhiali da vista, anche se ho provato ad usarli durante le partite on-line e secondo me vanno molto bene anche per i fissati con i videogame.

Io a cose normali non porto gli occhiali da vista e non sono abituato alle montature pesanti.

Questi sono leggeri e soprattutto hanno le stecche sottili. Le lenti non pesano un granché e non mi danno fastidio anche se li tengo per ore.

Il mal di testa e gli occhi arrossati non si sono più presentati da quando ho preso questi occhiali e mi sembra anche di aver notato un miglioramento nella messa a fuoco delle immagini piccole, in particolare delle scritte. Infatti adesso alla scrivania sto più indietro rispetto a prima.





4. Gimdumasa Occhiali Antiriflesso

GIMDUMASA Occhiali Antiriflesso Anti Filtro Luce Blu Blue per UV PC Gaming Computer Uomo Donna GI799

VEDI OFFERTA SU AMAZON →

Avevo bisogno di un paio di occhiali antiriflesso per lavorare al computer, perché dopo un po’ che sono davanti allo schermo iniziano a bruciarmi gli occhi e se sono costretta a restarci più del dovuto per finire i lavori.

A volte mi scoppia un mal di testa improvviso e dopo me lo trascino per giorni.

Questi occhiali che hanno una montatura classica da occhiali da vista neri vanno benissimo per lavorare perché mi aiutano a mettere a fuoco meglio le scritte piccole, anche se sono neutri.

Non cambiano i colori e soprattutto pesano esattamente come quelli da vista che porto di solito.

Siccome la secchezza degli occhi se ne è praticamente andata via da quando ho cominciato ad usare questi occhiali, ho potuto ricominciare a mettere le lenti a contatto e questo mi ha notevolmente alleggerito, soprattutto quando non devo stare davanti allo schermo.

A volte li metto anche la sera a casa quando me ne sto seduta a letto a guardare le serie.

Prima mettevo la modalità gialla nello schermo ma è sgradevole. Con gli occhiali invece sono molto più tranquilla.



5. Horus X

Horus X - Occhiali da Riposo Anti Luce Blu CASUAL - Occhiali con Filtro Blu e Protezione UV (Schermi...

VEDI OFFERTA SU AMAZON →

Dovendo restare al desk al pubblico tutto il giorno, dopo un po’ ho cominciato a aver bisogno di un paio di occhiali che mi aiutassero a bloccare sul nascere il mal di testa.

Purtroppo lo schermo si trova in una posizione piuttosto scomoda e ogni volta che devo andare a leggere qualcosa mi trovo a sforzarmi notevolmente. ù

A lungo andare diventa va fastidioso quindi mi sono informata e ho comprato questi occhiali che tra l’altro hanno anche una montatura niente male.

Sono molto leggeri e hanno un design poco impegnativo, quindi sembrano semplicemente occhiali da vista, ma non di quelli austeri con le montature anni ’60.

Mi ci trovo davvero molto bene perché hanno bloccato sul nascere il mal di testa e soprattutto non ho bisogno di mettermi continuamente le goccine per idratarmi gli occhi.
bene la luce blu perché non sento il fastidio sulla retina e la stanchezza, ma lasciano le immagini nitide senza deformarle e soprattutto con i colori al posto giusto.

Vanno benissimo anche per chi deve fare lavori di grafica, perché non cambiano i colori. Il poco di differenza si compensa facilmente con un po’ di abitudine ed anche per il gaming sono un buon prodotto.



6. Occhiali Anti Luce Blu Donna

Occhiali Anti Luce Blu Donna - Occhiali da Lettura Uomo Occhiali PC, Occhiali Donna Anti-UV,...

VEDI OFFERTA SU AMAZON →

Questi occhiali sono perfetti per studiare perché devo saltare continuamente da un PDF scannerizzato male a siti praticamente illeggibili, il che mi obbliga ogni volta a concentrarmi e a stare vicinissima allo schermo per riuscire a leggere quello che c’è scritto.

Con questi occhiali ho detto addio al mal di testa, ma soprattutto non ho il problema bruciore agli occhi, perché mi sono accorta che dovendo passare dal foglio vero allo schermo e poi al programma per scrivere mi ritrovavo a fare uno sforzo notevole.

La montatura è davvero leggera e le lenti sono neutre, quindi se voglio fare una pausa e guardare le foto e i video che mi mandano, ce la faccio tranquillamente e non devo fare sforzi di fantasia o togliermi gli occhiali.

Sono perfetti per studiare, per giocare ai videogame, ma anche per portarli in biblioteca perché hanno un design sobrio che va benissimo per tutte le occasioni.

Alla fine sembrano proprio dei normalissimi occhiali da vista.



7. Occhiali Clatè

clAtè Occhiali ANTI LUCE BLU pc, smartphone, tablet, tv, gaming | ANTIRIFLESSO, ANTIGRAFFIO, UV...

VEDI OFFERTA SU AMAZON →

Li ho presi per lavorare in ufficio, perché cercavo un paio di occhiali che mi evitassero il bruciore pomeridiano, che ormai stava diventando un appuntamento fisso e sinceramente poco desiderabile delle mie giornate.

Ho provato a cambiare la luminosità dello schermo, ma poi mi hanno detto che c’era poco da fare e che servivano le lenti per PC con il taglio della luce blu.

Visto che hanno la montatura classica, non ho avuto grandi problemi e presentarmi al lavoro con questi occhiali e a mettermi alla scrivania, perché sono praticamente identici a quelli da vista che già porto.

Siccome sono neutri ho preso anche le lenti a contatto, solo che adesso riesco a portarle senza dover aggiungere troppe goccine per rendere umido l’occhio.

Infatti con questi occhiali la situazione è notevolmente migliorata e riesco a stare concentrato più a lungo senza dover fare continuamente pause per riposare gli occhi.

Sono leggeri e con lenti molto robuste, soprattutto a prova di graffio, perché a volte me li sono messi distrattamente nel taschino.

Ci vedo benissimo anche sullo schermo del cellulare e non mi danno fastidio anche se li porto tutto il giorno.



8. Cyxus Anti Eyestrain

Cyxus Occhiali luce blu bloccanti per il blocco della cefalea UV [ Anti Eyestrain ] Occhiali retrò,...

VEDI OFFERTA SU AMAZON →

Fino a qualche tempo fa non avevo bisogno gli occhiali per guardare il computer, ma adesso ma esplode un mal di testa improvviso se ci sto più di qualche minuto.

Questi occhiali hanno un design abbastanza retrò, si indossano senza grandi problemi e si abbinano tranquillamente a tutto.

Tagliano la componente blu della luce dello schermo in maniera eccellente, perché non mi sento più gli occhi arrossati e soprattutto non rovinano i colori.

Hanno le lenti neutre, quindi si possono portare tranquillamente anche con le lenti a contatto, Infatti mi sono accorta che gli occhi sono molto più umidi adesso che porto questi occhiali sistematicamente tutto il giorno.

Prima dovevo mettere le gocce anche due o tre volte nel corso di una giornata, soprattutto in inverno quando oltre alla luce intensa del PC dovevo affrontare le lampade a basso consumo a led in ufficio.

La montatura è leggera e non pesa sul naso, quindi soprattutto quando c’è da fare gli straordinari, oppure nelle giornate no, si riesce tranquillamente a sopportarli e a tirare avanti per finire il prima possibile senza continue pause.



9. PIXEL LENS MASTER

PIXEL LENS MASTER NERO occhiali PC, TV, Gaming, comfort visivo, contro stanchezza occhi, montatura...

VEDI OFFERTA SU AMAZON →

Faccio il grafico e quando arrivo a casa ho gli occhi da buttare e siccome ci lavoro questo non va per niente bene. Dopo aver cambiato lo schermo e regolato il refresh, alla fine ho deciso che serviva qualcosa in più.

Sentirmi le congiuntive sempre arrossate stava diventando una trappola, quindi ho preso questi occhiali gli ho dato un’occasione.

Non deformano le immagini perché sono neutri, sono antiriflesso, ma soprattutto tagliano perfettamente le componenti in frequenza dannose e lasciano inalterato lo spettro luminoso delle immagini.

Col mio lavoro usare la modalità riposo per lo schermo non è proponibile e con questi occhiali riesco tranquillamente a lavorare tutto il giorno senza arrivare troppo stanco la sera.

Qualche volta addirittura me li sono dimenticati adosso e me li sono portati a casa.

Vanno benissimo anche per il giocare online, anche se non sono un patito.

Ho provato a fare delle partite qualche volta con questi occhiali e non mi è scoppiato il mal di testa anche a fine giornata, quindi per me vanno benissimo.



10. NOWAVE

NOWAVE Occhiali neutri per PC, Tablet, TV e Gaming | Eliminano stanchezza e irritazione visiva |...

VEDI OFFERTA SU AMAZON →

Dopo qualche mese di lavoro continuativo al PC non ne potevo più e mi sono messo a cercare degli occhiali che mi aiutassero ad arrivare alla sera in condizioni almeno passabili.

Dopo circa una settimana che li usavo ho smesso di avere gli arrossamenti e i mal di testa.

Adesso non ho più bisogno di inondare gli occhi con le gocce e riesco tranquillamente a lavorare senza dovermi fare continuamente delle pause.

Le immagini restano perfettamente nitide ed anche le scritte, soprattutto quelle piccole hanno ripreso ad essere a fuoco, mentre prima dovevo strizzare gli occhi e poi chiudere almeno un paio di volte ogni volta.

Li ho provati anche per giocare sul cellulare in pausa e mi ci trovo molto bene. Sono ottimi, soprattutto perché non pesano, quindi anche se me li dimentico sul naso, a fine giornata non mi trovo le tacche, come invece mi succedeva da bambino.

Inoltre se da una parte e tagliano le componenti dannosi della luce blu, dall’altra lasciano inalterata la qualità delle immagini, sia nella grafica che sullo schermo dello smartphone.

Inoltre sono occhiali con un design discreto e facile da abbinare, quindi, anche a lavoro non sembro un geek.

Sono ottimi per chi ha bisogno di proteggere gli occhi, ma vuol farlo senza farsi notare troppo.


Domande Frequenti

A cosa servono gli occhiali per pc?

Di solito la situazione per chi usa il PC molto spesso è pessima.

D’estate c’è l’aria condizionata accesa con tutti i problemi di secchezza degli occhi, d’inverno il riscaldamento che asciuga l’aria.

Mettiamoci poi che spesso il tempo da passare davanti allo schermo è lunghissimo, perché un po’ ci si sta per lavoro, un po’ per seguire i social, per lo streaming o per giocare videogame e ci si ritrova a fine giornata con gli occhi stanchissimi.

Gli occhiali per PC servono proprio per evitare che ci si ritrovi con le congiuntive infiammate, l’occhio secco e un gran mal di testa.

I problemi però non sono soltanto quelli legati alla lunga permanenza di fronte alle immagini, ma c’è una componente, la luce blu, che è dannosa per la salute dei nostri occhi.

Alcuni dispositivi come tablet e portatili hanno l’opzione che consente di avviare la modalità riposante, specie per la notte.

L’effetto non è gradevole perché lo schermo diventa giallo e quindi vedere un film, oppure anche solo leggere un testo può diventare fastidioso.

Con gli occhiali per PC si ha invece un filtraggio molto robusto ma naturale, per la componente azzurra della luce, lasciando sostanzialmente invariate le altre.

Questo consente di tagliare fino al 40% dell’intensità nella banda dannosa, senza però perdere la qualità dell’esperienza al computer.

Gli occhiali sono indicati per chi deve leggere o scrivere moltissimo guardando lo schermo, perché quello che sembra lo sfondo bianco del foglio virtuale in realtà è una superficie che emette molto nella banda del blu.

Nel breve periodo stanca l’occhio e nel lungo può persino causare un abbassamento temporaneo o permanente della vista.

Le lenti degli occhiali per PC sono studiate per funzionare più o meno come quelle da riposo e ne esistono sia nella versione neutra, a parte il taglio dei componenti dannosi, che in quella calibrata.


Cos’è la luce blu e perché è dannosa?

All’occhio umano arrivano molte componenti luminose, in generale a parità di intensità, quelle che si trovano vicine al confine superiore, come la luce blu, compresa tra i 380 e i 500 nm, risultano particolarmente fastidiose e a volte pericolose.

In particolare i componenti tra i 390 e i 455 nm si possono considerare veri nemici per la salute degli occhi.

la tecnologia degli schermi di ultima generazione fa un uso estensivo dei led che sono sorgenti particolarmente controllabili e che permettono di avere una qualità di immagine notevole, ma che purtroppo per questioni fisiche, hanno una componente di picco intorno alle frequenze della luce blu.

Non sono soltanto gli schermi però a emettere in questa banda, ma anche le lampade allo xeno, i LED usati nelle lampadine a basso consumo e gli smartphone inquinano costantemente il nostro ambiente visuale con queste componenti spettrali.

I nostri occhi filtrano naturalmente alcune componenti in frequenza come gli infrarossi e gli ultravioletti UV, però non sono immuni allora effetto. Semplicemente non li vedono.

Nel caso di ambienti naturali, le componenti ultraviolette vengono assorbite dagli occhi senza danni notevoli, perché ci siamo evoluti per sopportarle, ma se la sorgente è artificiale l’intensità può essere più alta di quanto possiamo gestire.

Inoltre la luce blu passa attraverso il cristallino e raggiunge la retina, con un intensità tale da indurre danneggiamenti anche molto gravi e a lungo andare causa problemi irreparabili alla vista.

Purtroppo al giorno d’oggi utilizziamo un’enorme quantità di dispositivi dotati di schermi che emettono proprio nella banda del blu e in molti casi non ce ne rendiamo neanche conto, perché può trattarsi anche di un piccolo display o di un LED di segnalazione.

In particolare i ragazzi e i bambini che utilizzano schermi e tablet per ore, sia per studiare che per giocare sono esposti agli effetti deleteri di questa luce, particolarmente gravi perché i loro occhi sono ancora in fase di sviluppo.

Per capire quali sono gli effetti della luce blu bisogna valutarli nel breve e nel lungo periodo. Più del 90% delle persone che sta 6-8 ore davanti a uno schermo presenta occhi irritati e rossore, legati anche al fatto che è l’intensità luminosa è molto alta per via del contrasto.

Gli occhi risultano particolarmente secchi, perché il battito delle ciglia cala di frequenza a causa delle immagini statiche e quindi l’occhio viene umidificato meno e resta più esposto alle componenti pericolose.

Altre conseguenze sono l’astenopia, legata alla lettura di caratteri troppo piccoli per lungo tempo e l’insonnia perché la luce blu abbassa la produzione di serotonina.

Questo perché è una componente spettrale che è presente nel colore del cielo diurno e quindi è correlata alla veglia.

C’è poi il mal di testa, che spesso arriva in maniera progressiva quando la luce ambientale inizia a cambiare.

Nel lungo periodo, però, la luce blu in molti casi porta alla riduzione di densità del pigmento maculare, fonte di rischi di maculopatia e di problemi irreversibili a carico dell’occhio.

La soluzione migliore sarebbe sempre quella di non usare gli schermi, ma è praticamente impossibile al giorno d’oggi.

Allora si possono utilizzare occhiali specifici che filtrano la componente blu.

Anche assumere luteina e zeaxantina che sono le componenti del pigmento maculare e seguire una dieta ricca di antiossidanti per coadiuvare l’effetto positivo delle lenti può favorire il recupero dei danni meno gravi.

A Cosa Serve